10 ricette per 10 colazioni detox


 

Assumere frutta e verdura ha un importanza  fondamentale per una dieta sana, e con il cambio di stagione abbiamo tutti voglia di ripulirci da alimenti invernali e di goderci i cibi freschi e profumati della primavera.

Andiamo al dunque ecco a voi 10 ricette estratte dal libro di JJ Smith La dieta green & detox: 10 GIORNI per depurarsi, dimagrire e sentirsi di nuovo in forma

giorno 1. Ortaggi verdi e frutti misti

  • 3 manciate di spinaci
  • 2 tazze di acqua
  • 1 mela senza torsolo
  • 1 tazza di mango sbucciato e tagliato a pezzi
  • 1 tazza di fragole
  • 1 manciata di acini d’uva senza semi
  • 1 bustina di dolcificante a base di stevia
  • 2 cucchiaini di semi Di Lino in polvere
  • Facoltativo: 1 cucchiaio di Polvere Proteica di Canapa con Fibre
  • Frullate gli spinaci nell’acqua fino a ottenere un succo verde.
  • Aggiungete gli ingredienti restanti e proseguite finché il composto avrà una consistenza cremosa.

giorno 2. Mela e fragola

  • 3 manciate di misticanza
  • 2 tazze di acqua
  • 1 banana
  • 2 mele sbucciate e senza torsolo
  • ½ tazza di fragole
  • 2 bustine di dolcificante a base di stevia
  • 2 cucchiai di semi Di Lino in polvere
    Facoltativo: 1 cucchiaio di Polvere Proteica di Canapa con Fibre
  • Frullate la misticanza nell’acqua fino a ottenere un succo verde.
  • Aggiungete gli ingredienti restanti e proseguite finché il composto avrà una consistenza cremosa.

Giorno 3. Mela e mirtillo

  • 1 manciata di misticanza
  • 1 manciata di spinaci
  • 2 tazze di acqua
  • ½ tazza di mirtilli
  • 1 banana
  • 1 mela sbucciata e senza torsolo
  • 1 bustina di dolcificante a base di stevia
  • 2 cucchiai di semi Di Lino in polvere
  • Facoltativo: 1 cucchiaio di Polvere Proteica di Canapa con Fibre
  • Frullate la misticanza e gli spinaci nell’acqua fino a ottenere un succo verde.
  • Aggiungete gli ingredienti restanti e proseguite finché il composto avrà una consistenza cremosa.

Giorno 4. Pesca e frutti di bosco

  • 2 manciate di foglie di cavolo nero
  • 1 manciata di spinaci
  • 2 tazze di acqua
  • 2 mele sbucciate e senza torsolo
  • ½ tazza di pesche sbucciate e tagliate a pezzi (se non trovate le pesche usate quelle sciroppate)
  • ½ tazza di frutti di bosco misti
  • 2 bustine di dolcificante a base di stevia
  • 2 cucchiai di semi Di Lino in polvere
  • Facoltativo: 1 cucchiaio di Polvere Proteica di Canapa con Fibre
  • Frullate le foglie di cavolo e gli spinaci nell’acqua fino a ottenere un succo verde.

Aggiungete gli ingredienti restanti e proseguite finché il composto avrà una consistenza cremosa.

Giorno 5. Spinaci, pesca e frutti misti

  • 3 manciate di spinaci
  • 2 tazze di acqua
  • 1 tazza di pesche sbucciate e tagliate a pezzi (se non trovate le pesche usate quelle sciroppate)
  • 1 manciata di acini d’uva senza semi
  • ½ tazza di mirtilli
  • 3 bustine di dolcificante a base di stevia
  • 2 cucchiai di semi Di Lino in polvere
  • Facoltativo: 1 cucchiaio di Polvere Proteica di Canapa con Fibre
  • Facoltativo: 1 misurino di proteine in polvere
  • Frullate gli spinaci nell’acqua fino a ottenere un succo verde.
  • Aggiungete gli ingredienti restanti e proseguite finché il composto avrà una consistenza cremosa.

Giorno 6. Ananas e spinaci

  • 2 manciate di spinaci
  • 2 tazze di acqua
  • 1 tazza di ananas sbucciato e tagliato a pezzi
  • 2 tazze di pesche sbucciate e tagliate a pezzi (se non trovate le pesche usate quelle sciroppate)
  • 2 banane
  • ½ bustina di dolcificante a base di stevia
  • 2 cucchiai di semi Di Lino in polvere
  • Facoltativo:1 cucchiaio di Polvere Proteica di Canapa con Fibre
  • Frullate gli spinaci nell’acqua fino a ottenere un succo verde.
  • Aggiungete gli ingredienti restanti e proseguite finché il composto avrà una consistenza cremosa.

Giorno 7. Ananas e frutti misti

  • 2 manciate di misticanza
  • 2 manciate di spinaci
  • 2 tazze di acqua
  • 1 banana
  • ½ tazza di ananas sbucciato e tagliato a pezzi
  • ½ tazza di mango sbucciato e tagliato a pezzi
  • 1 tazza di frutti di bosco misti
  • 3 bustine di dolcificante a base di stevia
  • 2 cucchiai di semi Di Lino in polvere
  • Facoltativo: 1 cucchiaio di Polvere Proteica di Canapa con Fibre
  • Frullate la misticanza e gli spinaci nell’acqua fino a ottenere un succo verde.
  • Aggiungete gli ingredienti restanti e proseguite finché il composto avrà una consistenza cremosa.

Giorno 8. Spinaci, cavolo nero e mirtillo

  • 2 manciate di spinaci
  • 2 manciate di cavolo nero
  • 2 tazze di acqua
  • 1 mela sbucciata e privata del torsolo
  • 1 banana
  • ½ tazza di mirtilli
  • 2 bustine di dolcificante a base di stevia
  • 2 cucchiai di semi Di Lino in polvere
  • Facoltativo: 1 cucchiaio di Polvere Proteica di Canapa con Fibre
  • Frullate le foglie di cavolo e gli spinaci nell’acqua fino a ottenere un succo verde.
  • Aggiungete gli ingredienti restanti e proseguite finché il composto avrà una consistenza cremosa.

 

Giorno 9. Mela e mango

  • 3 manciate di spinaci
  • 2 tazze di acqua
  • 1 mela sbucciata e senza torsolo
  • ½ tazza di mango sbucciato e tagliato a pezzi
  • 2 tazze di fragole
  • 1 bustina di dolcificante a base di stevia
  • 2 cucchiai di semi Di Lino in polvere
  • Facoltativo:1 cucchiaio di Polvere Proteica di Canapa con Fibre
  • Frullate gli spinaci nell’acqua fino a ottenere un succo verde.
  • Aggiungete gli ingredienti restanti e proseguite finché il composto avrà una consistenza cremosa.

 

Giorno 10. Ananas e cavolo nero

  • 2 manciate di cavolo nero
  • 1 manciata di misticanza
  • 2 tazze di acqua
  • ½ tazza di pesche tagliate a pezzi (se non trovate le pesche usate quelle sciroppate)
  • 2 manciate di ananas sbucciato e tagliato a pezzi
  • 2 bustine di dolcificante a base di stevia
  • 2 cucchiai di semi Di Lino in polvere
  • Facoltativo:1 cucchiaio di Polvere Proteica di Canapa con Fibre
  • Frullate le foglie di cavolo e la misticanza nell’acqua fino a ottenere un succo verde.
  • Aggiungete gli ingredienti restanti e proseguite finché il composto avrà una consistenza cremosa.

per concludere:

Perchè seguire un programma come questo?

  1. Fondamentalmente gli smoothies verdi: sono ricchi di principi nutritivi (vitamine, antiossidanti, antinfiammatori, acqua, fibre) che rimangono intatti perché non subiscono il procedimento di cottura e sono ricchi di fibra.
  2. Possono con  un poco di attenzione alla dieta (vedi questo articolo) far perdere peso, depurare l’organismo, dare energia, migliorare la digestione  e idratare.
  3. Sono semplici e veloci da preparare e anche buoni.
  4. Danno molto spazio alla fantasia dopo i primi 10 giorni ci si può infatti sbizzarrire aggiungendo alle verdure a foglia verde altra frutta, in base alla stagione (vedi questo articolo del mio amico Rosario) e ai gusti personali: cocco, cocomero, zenzero, mandorla, papaya, limone, arancia, avocado, pera, melagrana, kiwi, ciliegia e persino cacao.

NOTA IMPORTANTE:

le informazioni e le ricette contenute nel libro non possono sostituirsi al parere di un medico che è sempre meglio consultare quando si modifica radicalmente il proprio regime alimentare. “In particolare, è una dieta inadatta a chi deve evitare l’azione irritativa delle fibre, quindi a chi soffre di colite, diverticolosi o colon irritabile, in più la sconsiglierei anche a chi segue una terapia anticoagulante perché i cavoli e le verdure a foglia verde sono ricchi in genere di vitamina K che è controindicata in questi casi. Raccomanderei inoltre di scegliere prodotti bio, perché le verdure verdi spesso sono anche ricche di nitrati.”, avverte Giorgio Donegani, nutrizionista e direttore scientifico di Food Education Italy, Fondazione Italiana per l’Educazione Alimentare. Anche Stefano Erzegovesi, psichiatra, nutrizionista e responsabile del Centro Disturbi del Comportamento Alimentale, Ospedale San Raffaele Turro – Milano, è dello stesso parere: “Questa dieta è sicuramente controindicata, più in generale, a chi soffre di stati infiammatori a livello gastro-intestinale”. Per chi non ha problemi di questo tipo “L’utilità di abbondanti quantità di vegetali freschi in una alimentazione sana e disintossicante è assolutamente consigliabile, così come il limitare la presenza di alimenti grassi e/o troppo trasformati industrialmente”, precisa Erzegovesi.

Inoltre, dato che alcuni prodotti sono non sempre di facile reperibilità nel supermercato sotto casa, ho inserito nel testo una serie di link in verde che vi permetteranno di acquistar

li su Amazon e se vuoi con Amazon prime ottenere spedizioni in un giorno lavorativo ad un prezzo eccezionale.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.