Torta ‘850


torta 850

Come sanno bene i residenti i canavese dal 1934 presso la Pasticceria Balla di Ivrea Si produce la celeberrima torta 900.       http://www.torta900.it/

“La Torta 900″ è indiscutibilmente il simbolo per eccellenza della pasticceria Balla. Una torta creata alla fine del XIX secolo, da qui il suo nome, dal celeberrimo pasticcere di Ivrea Ottavio Bertinotti, fondatore dello stesso negozio.

La storia della Torta 900.
Consapevole della squisitezza del prodotto, “l’inventore” della torta decise di tutelare la sua “creazione” con un marchio brevettato. La storia racconta che la ricetta della “Torta 900” rimase sempre segreta, e tutt’oggi lo sia. Bertinotti ne era talmente geloso che pare allontanasse chiunque durante la preparazione della farcitura, per non rilevare a nessuno il suo “dolce segreto”. Tale segreto è stato mantenuto anche dalla famiglia di Umberto Balla che, nel 1972, dopo circa settanta anni dalla sua creazione, rilevò il laboratorio e il brevetto.                                                    (Estratto dal sito ufficiale della pasticceria Balla)”

Visto che non sono a conoscenza della ricetta originale ma di una variante che la riproduce, almeno nel gusto, in modo accettabile.

Visto che non si può chiamare la torta 900.

Visto che noi si parla di prodotti light.

Vi voglio proporre una versione della celebre torta che ho creato per il compleanno di mio figlio il quale adora il cioccolato.

Dovete sapere che nella mia famiglia le intolleranze sono ormai molto diffuse. Qualcuno è intollerante ai latticini qualcuno al glutine.

Ho quindi fatto appello a tutta la mia esperienza in fatto di pasticceria, e ho prodotto questa torta.

Il suo nome è quello che gli é stato appioppato da un amico, presente al compleanno, che avevo invitato il giorno prima ad assaggiare la torta 900 presso la pasticceria Balla.

Questo mio amico dopo aver assaggiato la mia versione light ha esclamato “Dario ma questa non è un 900 è una 850.”

Da allora a furor di popolo questa è:

LA TORTA 850

Ingredienti per la torta

4 uova

125 gr di zucchero La mia torta 850½ bustina di lievito

130 gr di nocciole tostate

50 gr  di fecola

2 cucchiai rasi di cacao

Per la crema:

200 gr di cioccolato fondente

150gr margarina

50 di farina di riso

½ litro di latte di soia

1 bustina di vanillina

125 gr di zucchero

4 tuorli d’uovo

Preparate la crema per prima perché dovrà raffreddare.

Preparate un a crema pasticcera   montando i tuorli con lo zucchero. Aggiungete poi la farina di riso, la vanillina e dopo aver montato il tutto il latte. Portate tutto sul fuoco e sempre mescolando portate ad ebollizione.

Nel mentre in una ciotola spezzettate la margarina ed il fondente.

Portata ad ebollizione la crema versatela bollente sul fondente e la margarina mescolando il tutto fino a che non si saranno completamente sciolti.

Dopo di che mettete il tutto a raffreddare in frigorifero.

Passate ora alla torta.

Montate i tuorli con lo zucchero incorporate le nocciole macinate finemente, il lievito, il cacao e la fecola. Dopo aver montato i bianchi d’uovo a neve incorporateli delicatamente, mescolando dal basso verso l’alto, al composto.

Mettere l’impasto in una teglia da forno imburrata con la margarina di 22 cm di diametro e cuocere a 180° per circa 30 min.

Quando la crema sarà ben fredda con uno sbattitore montatela alla massima velocità fino a farla diventare di colore chiaro e bella spumosa.

Con questa crema create la farcitura della torta che intanto avrete sfornato, lasciato raffreddare e tagliato a meta.

Ricordate la farcitura della torta 850 deve essere alta almeno 2 cm.

Ora questa torta  potete prepararvela a casa comodamente

La troverete ance tra le possibili scelte del nostro catering.

Chef Catering Gourmet

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.