uovo mimosa


WP_20160515_007

Questa è una delle conoscenze di base in cucina e ve la voglio spiegare in poche parole.

E’ molto semplice è sufficiente far cuocere un uovo per

8 minuti in acqua bollente,

pulirlo dal guscio e

passarlo in un setaccio grossolano o scacciarlo con uno schiaccia patate

WP_20160515_002

1

WP_20160515_004

2

WP_20160515_005

3

4

t="https://i1.wp.com/www.mangiar.it/wp-content/uploads/2016/05/WP_20160515_007.jpg?resize=300%2C169&ssl=1 300w, https://i1.wp.com/www.mangiar.it/wp-content/uploads/2016/05/WP_20160515_007.jpg?resize=768%2C432&ssl=1 768w, https://i1.wp.com/www.mangiar.it/wp-content/uploads/2016/05/WP_20160515_007.jpg?resize=1024%2C576&ssl=1 1024w, https://i1.wp.com/www.mangiar.it/wp-content/uploads/2016/05/WP_20160515_007.jpg?resize=600%2C338&ssl=1 600w, https://i1.wp.com/www.mangiar.it/wp-content/uploads/2016/05/WP_20160515_007.jpg?resize=200%2C113&ssl=1 200w" sizes="(max-width: 300px) 100vw, 300px" /> 4

Ora il vostro uovo mimosa è pronto per decorare insalate, risotti, paste e tutti i piatti in cui volete metterlo per dare colore e sapore

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.